Curare i denti previene le malattie del cervello

Uno studio clinico giapponese ha evidenziato che quanto più alto è il numero dei denti mancanti in un individuo, tanto maggiore è la sua probabilità di ammalarsi di demenza e della malattia di Alzheimer.

Le possibili ragioni con cui gli autori giustificano questo risultato statistico sono quattro:

  1. La ridotta capacità di masticare conseguente all’assenza di denti riduce l’apporto di sangue al cervello.
  2. La difficoltà masticatoria inoltre impoverisce la dieta riducendo l’apporto di fattori nutrizionali importanti per la salvaguardia del sistema nervoso.
  3. Un’infiammazione che causa la perdita dei denti potrebbe anche essere una delle condizioni che porta alla demenza.
  4. La ridotta igiene dei denti è spesso specchio di una scarsa cura dell’organismo che potrebbe favorire la malattia.

I risultati di questo studio rilevano l’importanza di PROMUOVERE IL MANTENIMENTO DELLA SALUTE ORALE A PARTIRE DA QUANDO SIAMO ANCORA PICCOLI PER SCONGIURARE GRAVI MALATTIE NERVOSE.

I commenti sono chiusi