La curcuma aiuta a curare la parodontite

Stili di vita corretti e abitudini alimentari idonee agiscono sui meccanismi di regolazione dell’infiammazione, determinando una riduzione dei suoi effetti distruttivi.

In particolare sono stati evidenziati effetti anti-infiammatori della curcumina sui tessuti molli della bocca e dei denti. La curcumina ha infatti dimostrato possedere proprietà antibatteriche; da ciò consegue riduzione della placca batterica sui denti e diminuzione dell’infiammazione delle gengive.

Anche la parodontite potrebbe essere quindi meglio affrontata con azione combinata di interventi tradizionali fatti dal dentista (pulizia dei denti e levigatura radicolari), igiene orale domiciliare e supporto nutrizionale, intervenendo sull’alimentazione del paziente.

I commenti sono chiusi